10 domande e risposte sul profumo Tutte le curiosità su questo prezioso cosmetico

16e028545ec938d3bb901038894ac370 - 10 domande e risposte sul profumo
27
Giu 2018

Non chiamatelo cosmetico: il profumo, che sia eau de toilette o de parfum, è un vero e proprio lusso. Un rito che veste la nostra pelle di carattere, personalità e carisma. Ma il profumo scade? E spruzzarlo sui vestiti macchia i tessuti inesorabilmente? Come sceglierlo? Queste sono solo alcune delle domande che, in tanti, tutti i giorni si pongono.

Facciamo quindi, almeno un po’ di chiarezza sul profumo, con ben 10 domande e risposte su questo speciale e antico gesto beauty. E ricordate: il profumo può essere acquistato anche in centri estetici di lusso, che vi guideranno in un’esperienza sensoriale olfattiva imperdibile e unica.

e262bb4b637a568064422a8dcec5bf10 300x225 - 10 domande e risposte sul profumo

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/431641945527984658/

1- Quali fragranze scegliere per eliminare odori sgradevoli da pelle e vestiti?

Parliamo del fumo, dei cibi fritti, dell’odore di smog che spesso si attacca addosso a pelle, capelli e abiti. Ebbene, i profumi migliori per contrastare questo problema sono quelli freschi: via libera ad accordi agrumati di limone e bergamotto, e a profumi dal sentore “verde”, alla menta fresca o salvia. No, invece, a bouquet caldi e orientali, con vaniglia ad esempio, che scaldando la pelle fissano le scie di odore sgradevole, come il fumo.

Vedi anche  Tutti i segreti per un'abbronzatura top

2-Quando usare l’estratto di profumo?

L’estratto è la versione più intensa e concentrata di una fragranza. E’ sicuramente più carico e intenso, e anche più costoso dei normali eau de parfum. Si utilizza in  ogni momento della giornata, non solo di sera (come in molti pensano). L’importante è ricordare che deve essere indossato con parsimonia: una goccia sul collo e una sulla nuca sono sufficienti.

fb7dbdf1fd7c101715cebfa0a19df67f 192x300 - 10 domande e risposte sul profumo

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/398568635748054594/

3- E’ vero che il profumo macchia i tessuti?

Solo se si vaporizza in modo diretto e molto vicino al tessuto: infatti alcune particelle presenti nel profumo ne possono alterare il colore, così come possono rovinare pelle (soprattutto scamosciata) e pellicce.

4- Perchè il profumo cambia a seconda di chi lo indossa?

Sono molti i fattori che inficiano sulla percezione del profumo e della sua intensità. Il calore emesso dal nostro corpo, prima di tutto, fa evaporare la fragranza più o meno rapidamente. Anche sudore e ph della pelle ne modificano la percezione, e lo rendono magicamente unico, per ogni persona.

5efd672835181abf4ce2552c8e522f60 - 10 domande e risposte sul profumo

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/722335227708568323/

5- Esistono modi per profumare ambienti e armadi della nostra fragranza preferita?

Ebbene sì: basta riempire di profumo un batuffolo di cotone o un fazzoletto, e appoggiarli su di un termosifone ben caldo. In alternativa, si potrà anche inserire qualche goccia di profumo in un umidificatore elettrico. E per gli armadi, spruzzate la fragranza che amata su carta assorbente da inchiostro, piegatela in quattro parti e disponetela nel ripiano più in basso. Nell’armadio, il profumo salirà evaporando delicatamente, e potrà durare fino a due mesi!

6- Quando il profumo è da buttare?

Il profumo ha una scadenza piuttosto lunga, poichè è anche composto di alcol. Ma se si avverte, spruzzandolo, un forte sentore alcolico, allora è da gettare via. Inoltre, si considerano rovinati anche quei profumi che presentano una sorta di “deposito”, con la parte acquosa che si separa dalla parte alcolica, anche cambiando colore.

Vedi anche  Il potere degli acidi naturali in estetica

7- Come conservare al meglio il profumo?

Se cambiate spesso fragranza, o semplicemente ne usate poca, potrete conservare al meglio il vostro profumo, tenendolo lontano da luci dirette e fonti di calore: scegliete un luogo fresco, o anche un cassetto. E’ importante anche controllare il tappo del flacone: infatti, se entra dell’aria, il profumo potrebbe evaporare. Il tappo è lento si può facilmente sigillare, con un velo di carta d’alluminio intorno al collo della boccetta.

46c59b39a30b8fa87fd8012be7e3f756 300x235 - 10 domande e risposte sul profumo

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/833095631042168434/

8- Una lei può usare un fragranza per lui?

Assolutamente sì, e sono anche molte le donne che prediligono note secche e di carattere proposte dai profumi maschili. Tra le note di testa troviamo i freschi muschi, il basilico, ginepro e cardamomo. Per le note floreali, spicca il geranio, il caprifoglio, persino la lavanda. Unica regola: non esagerare con la dose di profumo.

9- Qual è la differenza tra eau de toillette e de parfum?

Tutto dipende dalla concntrazione d’essenza di profumo, diluita in alcool. Nell’eau de toilette al 5%, nell’eau de parfum arriva anche oltre il 15%. E questo, rende il profumo più persistente sulla pelle, senza dubbio.

10- Si possono mescolare due profumi diversi tra loro?

Mai e poi mai: alcune particelle, abbinate insieme, possono addirittura reagire creando allergie e macchie sulla pelle. Inoltre, quasi sempre il risultato di questi “mix” è davvero sgradevole. Invece si possono personalizzare gli accordi basati  su oli essenziali puri, mescolandoli insieme. Perfetti insieme muschio e ambra, patchoult e sandalo, ma anche vaniglia e cannella, e molti altri…

129d7c4c253be8bb5270fb7e84e27217 300x300 - 10 domande e risposte sul profumo

Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/833095631042168434/

Ora che ne sapete di più, sul profumo, sicuramente starete pensando alla vostra fragranza preferita, a come farla durare più a lungo, conservandola meglio, e a come profumare tutti i vostri ambienti con accordi profumati inconfondibili.